Atletica: al Palaindoor di Ancona la sfida Italia-Francia

atletica 5' di lettura 28/02/2019 - E’ il momento dell’evento internazionale ad Ancona. Sabato 2 marzo infatti andrà in scena al Palaindoor l’incontro under 20 al coperto Italia-Francia, abbinato al match under 23 di lanci lunghi tra le due squadre al campo Italico Conti.

Le Marche potranno fare il tifo per i loro cinque azzurri, sul totale di 73 convocati. Nei 400 metri al via la 18enne pesarese Elisabetta Vandi (Atl. Avis Macerata), tricolore juniores della distanza e primatista italiana all’aperto. Due le esordienti in azzurro: ci sarà il debutto in Nazionale sul rettilineo dei 60 per Melissa Mogliani Tartabini (Atl. Recanati), 16enne di Potenza Picena che ha conquistato il titolo italiano allieve, e nella pedana del salto in alto per la quasi 18enne filottranese Benedetta Trillini (Team Atl. Marche), argento tricolore under 20 della specialità.

Nei lanci in gara due atleti che si sono appena laureati campioni italiani: il martellista sangiorgese Giorgio Olivieri (Team Atl. Marche), recordman nazionale juniores che ha confermato il suo titolo di categoria, e il ventenne giavellottista Simone Comini (Asa Ascoli Piceno), tornato sul gradino più alto del podio con il successo under 23. Le gare di Italia-Francia indoor prenderanno il via alle ore 12.00 di sabato 2 marzo nell’impianto di via della Montagnola, per concludersi intorno alle 18.00, al termine di un folto programma di sfide nel derby con i transalpini. Per i lanci under 23, inizio alle ore 11.15 sulle pedane del campo Italico Conti.

INGRESSO A COSTO ZERO

Sarà uno spettacolo per tutti, e senza dover pagare il biglietto. Infatti l’entrata è completamente gratuita, per godersi le gare dell’incontro internazionale under 20 Italia-Francia. Sabato 2 marzo al Palaindoor di Ancona in via della Montagnola, zona Palombare, mentre l’adiacente stadio Italico Conti accoglierà il match di lanci under 23.

INDOOR

Primo test internazionale dell’anno per i giovani dell’atletica azzurra. Il capoluogo marchigiano, che ha ospitato in tutti i weekend di febbraio la serie delle rassegne tricolori in sala, ora si prepara ad accogliere il tradizionale appuntamento juniores al coperto. Sarà l’ottava volta di un confronto diretto con i transalpini, con quello inaugurale datato 1981 e l’ultimo che risale 1995 prima di diventare un triangolare con la Germania, quest’anno assente dopo tredici anni.

Non mancheranno i motivi di interesse, in quella che si conferma un’importante occasione per fare esperienza in vista delle manifestazioni estive: in particolare gli Europei under 20 di Boras (Svezia, 18-21 luglio), ma saranno presenti alcuni allievi che punteranno al Festival olimpico della gioventù europea (EYOF) di Baku, in Azerbaigian, dal 21 al 27 luglio. Convocati 55 atleti nella formazione italiana per le gare indoor, con un mix di ragazzi già protagonisti in campo internazionale e una ventina di debuttanti.

Tra i più attesi, i due medagliati alle Olimpiadi giovanili di Buenos Aires nello scorso ottobre: il lanciatore pugliese Carmelo Musci, bronzo a cinque cerchi nel getto del peso, e la sprinter sarda Dalia Kaddari, argento dei 200 metri. Poi gli atleti che si sono messi in luce agli Assoluti come la mezzofondista romana Eloisa Coiro, seconda junior di sempre negli 800 indoor con 2:05.74, e l’altro velocista sardo Lorenzo Patta, finalista nei 60 dopo il 21.42 sui 200 metri nella kermesse giovanile.

Da seguire con attenzione gli allievi inseriti in squadra: il campione europeo under 18 dei 400 metri Lorenzo Benati, nuovo recordman italiano di categoria anche al coperto con 47.74, e la lunghista Larissa Iapichino, figlia d’arte di Gianni e Fiona May, atterrata a 6,30. E poi la primatista nazionale juniores dei 400 outdoor Elisabetta Vandi con altri under 20 che di recente si sono inseriti nella top ten di sempre, dai velocisti Lorenzo Paissan, Samuele Ceccarelli e Margherita Zuecco all’ostacolista Federico Piazzalunga, fino ai saltatori Fabio Pagan e Veronica Zanon. La più giovane è la triplista Greta Brugnolo, classe 2003, che quest’anno è cresciuta fino a 12,80.

LANCI

Si apre la stagione azzurra dei giovani anche per i lanci. Al via 18 atleti italiani tra disco, martello e giavellotto per un confronto in cui saranno impegnati due under 20 e una promessa in ogni gara, selezionati dallo staff tecnico federale privilegiando i risultati della rassegna tricolore invernale di lanci svolta nello scorso weekend a Lucca. Sulle pedane del campo Italico Conti, adiacente al Palaindoor della città dorica, attese nel giavellotto la 18enne romana Carolina Visca, vicecampionessa europea juniores che ha appena conquistato il titolo giovanile con una misura (56,59) da capolista assoluta dell’anno, e la piemontese Sara Zabarino, arrivata per la prima volta oltre i 54 metri con 54,13.

La 21enne emiliana Sara Fantini ha invece vinto il suo quinto tricolore assoluto consecutivo nel martello, con l’ex allieva Diletta Fortuna annunciata nel disco. Tra gli uomini il martellista marchigiano Giorgio Olivieri è riuscito ad avvicinare con 75,70 in questa stagione il suo primato italiano under 20 di 77,21, mentre il discobolo toscano Alessio Mannucci si è portato a 57,34. Anche qui è annunciata una giovanissima classe 2003, la livornese Rachele Mori nel martello.

DIRETTA STREAMING

L’incontro internazionale Italia-Francia under 20 indoor di Ancona sarà trasmesso in diretta video streaming su atletica.tv, dalle ore 12.00 di sabato 2 marzo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-02-2019 alle 17:34 sul giornale del 01 marzo 2019 - 229 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, fidal marche, Palaindoor di Ancona