counter

Ancona: "Paga o ammazzo tua figlia". Pusher e la arrestati per estorsione

polizia 2' di lettura 06/02/2019 - Un pusher marocchino e una giovane complice anconetana sono stati arrestati dalla Squadra Mobile per estorsione: avevano reso un inferno la vita di una tossicodipendente anconetana e dei suoi genitori.

«La sfiguro, non la riconoscerai più» è una delle tante minacce ricevute dal papà della ragazza, intervenuto per difenderla e saldare il debito di droga. In un primo momento ha consegnato al pusher 150 euro, in un incontro avvenuto in un bar di Torrette. Pensava che l’incubo fosse finito, ma non è stato così. Lo spacciatore nordafricano e la sua giovane complice hanno ripreso a tampinare la vittima, arrivando a minacciarla di morte. Minacce che poi hanno esteso anche ai genitori i quali, stremati e in lacrime, dopo settimane di paura, hanno chiesto aiuto alla polizia. Le indagini sono partite subito.

La Squadra Mobile di Ancona, sotto il coordinamento del dottor Carlo Pinto, ha teso una trappola alla coppia di estorsori. E’ stato organizzato un incontro tra il papà e i due malviventi in un bar del Piano e, al momento dello scambio di denaro, i poliziotti hanno fatto scattare le manette. Ora il marocchino è rinchiuso Montacuto, la sua complice in carcere a Villa Fastiggi, in attesa di essere interrogati dal gip.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite WhatsApp, Telegram, Messenger e Viber di VivereAncona
Per Whatsapp aggiungere il numero 350 053 2033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereancona o cliccare su t.me/vivereancona.
Per Facebook Messenger cliccare su m.me/vivereancona.
Per Viber cliccare su chats.viber.com/vivereancona.


   

di Matteo Ripanti

redazione@vivereancona.it





Questo è un articolo pubblicato il 06-02-2019 alle 16:22 sul giornale del 07 febbraio 2019 - 696 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, droga, ancona, estorsione, pusher, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/a329