counter

Ancona: Scippo sfocia in rapina in via Bonda. La polizia identifica e arresta l’autore in 48 ore

2' di lettura 02/02/2019 - Scippo sfocia in rapina in via Bonda. La polizia identifica e arresta l’autore in 48 ore. Vittima una donna

Non erano neanche passate le 48 ore che i poliziotti della Questura di Ancona sono riusciti a scoprire ed arrestare l’autore di un violento scippo sfociato in rapina aggravata, avvenuto in tarda serata di mercoledì 30 gennaio. Intorno alle ore 19.00, una donna di 74 stava percorrendo a piedi via Bonda, una traversa della centralissima piazza Del Plebiscito, con l’intento di rientrare a casa dopo essere stata per le vie del centro a fare spese. In una manciata di secondi la donna veniva raggiunta alle spalle da un giovane circa vent’anni che, correndo, in modo fulmineo e violento, le strappava di dosso la borsa facendola rovinosamente cadere in ginocchio sui sanpietrini, procurandogli delle escoriazioni, per poi continuare la fuga nelle vie del centro e far perdere le proprie tracce. Un colpo da maestro quello messo a segno dal giovane scippatore che ha visto impegnati per 48 ore gli agenti della Squadra Volante prima e della Squadra Mobile successivamente per l’identificazione e il successivo arresto dell’autore del reato. Si tratta di un 20enne rumeno, F. R. C. I., che, nonostante la sua giovane età, ha già numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio. I Poliziotti della Squadra Mobile dopo essere riusciti a dargli un nome insieme agli operatori della Squadra Volante immediatamente sopraggiunti sul luogo del delitto, lo hanno cercato fino a Porto Recanati, Loreto e zone limitrofe all’Hotel House, luoghi dove gli investigatori sanno che F.R.C.I. si approvvigiona spesso di sostanze stupefacenti. Nel tardo pomeriggio di ieri il giovane scippatore è stato rintracciato dai poliziotti mentre aveva trovato rifugio in un appartamento in zona Posatora, non riconducibile al medesimo. I poliziotti lo colto mentre stava dormendo e hanno immediatamente eseguito un fermo di indiziato di delitto, sottoponendo a perquisizione i vari luoghi nella disponibilità del giovane dove hanno rinvenuto e sequestrato gli abiti che aveva utilizzato per commettere lo scippo e che, nel frattempo, aveva occultato. La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona disponeva di collocare l’autore del delitto in carcere a Montacuto, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che lo interrogherà nelle prossime ore.






Questo è un articolo pubblicato il 02-02-2019 alle 15:02 sul giornale del 04 febbraio 2019 - 548 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/a3Tn





logoEV
logoEV