counter

Ancona: In treno con 50 ovuli di Hashish sull’intercity Milano-Taranto. Arrestato dalla Polfer giovanissimo

1' di lettura 02/02/2019 - Sono bastati i controlli della Polizia Ferroviaria, ad Ancona, per scoprire che quella sacca che il giovanissimo trasportava era piena di droga, ben 50 ovuli confezionati accuratamente

Controlli della Polizia Ferroviaria a bordo di un Intercity notturno Milano-Taranto: arrestato nei pressi di Ancona un giovane maggiorenne per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nell’ambito dei servizi di prevenzione assicurati anche a bordo dei treni a lunga percorrenza, questa notte Agenti degli Uffici della Polizia Ferroviaria di Taranto e Metaponto, in servizio congiunto a bordo dell’Intercity notte 765 proveniente da Milano diretto a Taranto, procedevano nel tragitto al controllo di alcuni viaggiatori e dei rispettivi bagagli. Tra questi, gli Agenti identificavano, all’altezza di Ancona, un giovane ventiduenne originario di Spoleto e da una verifica dello zaino in suo possesso rinvenivano all’interno di esso una sacca di colore nero contenente 50 ovuli colmi di sostanza stupefacente tipo Hashish. Gli ulteriori accertamenti effettuati dai Poliziotti presso la Stazione di Ancona, ove scendevano e si avvalevano della collaborazione del personale del Settore Operativo del Compartimento Polizia Ferroviaria del capoluogo, consentivano di confermare la natura della sostanza, circa 502,35 grammi, e poi sottoposta a sequestro. Il giovane, con precedenti sfavorevoli per reati in materia di droga, al termine degli adempimenti di rito, veniva tratto in arresto e associato presso la Casa Circondariale di Ancona a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.






Questo è un articolo pubblicato il 02-02-2019 alle 15:22 sul giornale del 04 febbraio 2019 - 916 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/a3Tv





logoEV
logoEV