counter

Ancona: autoscuola forniva falsi attestati per la patente CQC, 16 denunce

1' di lettura 01/02/2019 - Una nota autoscuola di Ancona rilasciava falsi attestati di frequenza necessari per ottenere la carta di qualificazione del conducente (CQC), il titolo che qualifica i conducenti che effettuano servizio professionale per l’autotrasporto.

Lo ha scoperto la squadra di polizia giudiziaria della Polizia Stradale dopo approfondite attività investigative svolte con la collaborazione di funzionari della Motorizzazione Civile. Dalle idagini è emerso che l'autoscuola rilasciava gli attestati di frequenza del corso che servono per sostenere l’esame presso la Motorizzazione per il rilascio della CQC, senza che gli iscritti frequentassero con regolarità le lezioni. Il responsabile dell'autoscuola è stato quindi denunciato per falso, assieme a 15 frequentatori dei corsi.

In seguito alle indagini, la Motorizzazione Civile ha effettuato controlli amministrativi che hanno permesso di avviare l’iter per la revoca dei titoli abilitativi conseguiti illecitamente da 22 persone e la revoca del titolo abilitativo di istruttore di guida da parte della Provincia conseguito da un allievo.






Questo è un articolo pubblicato il 01-02-2019 alle 15:54 sul giornale del 02 febbraio 2019 - 1028 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia stradale, patente, falso, marco vitaloni, articolo, autoscuola

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/a3Si





logoEV
logoEV