Urbino: Abusi sessuali sulle sue pazienti, arrestato cardiologo

Medico, medicina, salute 1' di lettura 18/01/2019 - Arrestato dai carabinieri un medico cardiologo di Urbino con l'accusa di violenza sessuale. L'uomo, un sessantottenne del luogo, avrebbe abusato di nove sue pazienti, di cui due minorenni.

Le indagini erano partite in seguito alla denuncia presentata, nello scorso mese di ottobre, dalla madre di una ragazzina di sedici anni, la quale durante una normale visita generale si era accorta che il medico, con la scusa di controllare l'arteria femorale, aveva volontariamente toccato le parti intime della giovane.

A quel punto, i carabinieri hanno provveduto ad installare due microtelecamere negli ambulatori utilizzati dal cardiologo per ricevere i pazienti. Dalle registrazioni effettuate è stato quindi possibile accertare come l'uomo abbia sistematicamente utilizzato la stessa scusa del controllo dell'arteria femorale per molestare anche altre pazienti. Inoltre durante il controllo della pressione sanguigna al braccio era solito avvicinare i propri genitali alle mani delle pazienti.

Per l'uomo è scattato l'arresto e ora si trova ai domiciliari, con l'accusa di violenza sessuale aggravata dal fatto di aver abusato della sua posizione di medico.

Le strutture presso cui il medico esercitava la propria professione erano totalmente ignare della situazione e sono totalmente estranee ai fatti.






Questo è un articolo pubblicato il 18-01-2019 alle 16:50 sul giornale del 19 gennaio 2019 - 1976 letture

In questo articolo si parla di cronaca, urbino, medicina, salute, cardiologo, articolo, antonio mancino, cardiologo arrestato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3pR





logoEV