Ancona: anziano trovato morto in un fosso lungo la Flaminia, il cane lo ha vegliato per tutta la notte

1' di lettura 24/12/2018 - Un cadavere è stato ritrovato lunedì mattina all’interno dell’area verde nei pressi del parcheggio della Vecchia Pesca, lungo la Flaminia. E’ il corpo di Piero Mozzicafreddo, 82 anni, originario di Roma ma da una vita residente ad Ancona, in corso Carlo Alberto.

La figlia ne aveva dato l’annuncio di scomparsa domenica pomeriggio sui social. Subito sono scattate le ricerche, anche sulla base della segnalazione di un automobilista che domenica, attorno alle 18, sosteneva di averlo incrociato nei pressi del bypass della Palombella, mentre passeggiava con un cane al guinzaglio.

E’ stato proprio l’abbaiare di Luna, una cagnolina Breton, ad attirare l’attenzione dei carabinieri di Collemarino lunedì mattina, mentre perlustravano la zona ai piedi del parco Belvedere. Ha vegliato tutta la notte il suo padrone, che l’aveva adottata 4 anni fa prendendola da un canile. I militari hanno subito avvisato il 118, ma l’anziano, purtroppo, era già morto.

Trovarlo non è stato semplice: era finito in un fosso, dove ha battuto la testa contro una roccia, probabilmente a seguito di un malore. Ex portuale, Mozzicafreddo lascia la moglie e la figlia che aveva lanciato l’appello su Facebook.

Il magistrato non ha disposto l’autopsia e ha rimesso subito la salma a disposizione dei familiari per i funerali proprio perché non ci sono dubbi sulle cause del decesso.






Questo è un articolo pubblicato il 24-12-2018 alle 16:11 sul giornale del 27 dicembre 2018 - 1906 letture

In questo articolo si parla di cronaca, via flaminia, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a2NP





logoEV