counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Macerata: aggredisce un extracomunitario per motivi sentimentali

2' di lettura
972

polizia

Intorno alle ore 12 di domenica, nelle adiacenze della stazione ferroviaria di Macerata e precisamente nella piazza della stazione, un cittadino gambiano mentre passeggiava, è stato avvicinato da un uomo di colore, che lo colpiva ripetutamente e violentemente con una bottiglia alla testa.

L’aggressione, per quanto dichiarato dalla vittima, è riconducibile verosimilmente ad una storia sentimentale che quest’ultimo intratteneva con una ragazza italiana che nella circostanza era in compagnia dell’aggressore. Lo stesso prontamente soccorso da una Volante della Polizia e da personale del 118 veniva accompagnato in ospedale in codice rosso, dove forniva i nomi dell’aggressore ghanese e della ragazza italiana.

L’incessante attività info-investigative e operativa, soprattutto mirata nell’ambiente della tossicodipendenza, svolta dal personale della Polizia di Stato della Questura, ha permesso di rintracciare e fermare la coppia sospettata, sulla base degli elementi forniti dalla vittima in ospedale. I fermati, un uomo (ghanese) e una donna (italiana), dopo appena 60 minuti dall’evento delittuoso, sono stati rintracciati presso i locali giardini Diaz. Sia il ferito che le persone fermate erano già note agli operatori della squadra Volante e della Squadra Mobile i quali in base alle semplici descrizioni della vittima sono subito risaliti alle generalità complete dei sospettati.

Nell’asso di tempo intercorso tra l’aggressione e il fermo della coppia, sono state controllate le abitazioni delle rispettive residenze con esito negativo, ma la perseveranza investigativa degli operatori di Polizia Giudiziaria ha permesso di rintracciare i sospetti presso il loro usuale luogo di incontro: i giardini Diaz di Macerata. La giovane coppia attualmente si trova a disposizione degli inquirenti preso la Questura di Macerata dove si stanno svolgendo le previste attività di riscontro sulle dinamiche e sul movente dell’aggressione.



polizia

Questo è un articolo pubblicato il 23-12-2018 alle 19:19 sul giornale del 24 dicembre 2018 - 972 letture