counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Morti in discoteca: arriva Conte e il ministro Salvini parla da Roma. Il premier, "Vogliamo chiarezza"

2' di lettura
1207

E' atteso per le 15 ad Ancona, prima in Questura e poi all'ospedale di Torrette Corinaldo, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Il presidente del Consiglio dei Ministri avrebbero già lasciato Roma per portare il cordoglio delle istituzioni alle famiglie delle vittime ma per promettere anche giustizia su quanto accaduto.

"Quello che doveva essere un incontro gioioso, un concerto, si è trasformato in tragedia, una tragedia inaccettabile. Quanto accaduto nella discoteca di Corinaldo, nelle Marche, sta suscitando un grande dolore in tutta la comunità. Sono sei le vittime già accertate, di cui cinque giovanissime. Il mio pensiero commosso non può che andare a queste vite spezzate e ai loro familiari. Seguo con grande apprensione anche l’evoluzione delle condizioni di salute, alcune molto critiche, delle tante persone ricoverate nelle strutture sanitarie e sto per recarmi sul posto, per verificare di persona quello che è accaduto. Ora è il momento dei soccorsi e del cordoglio, ma è chiaro che sono numerose le domande in ordine alla responsabilità di questa tragedia, al rispetto delle norme di sicurezza, che dovranno trovare una risposta chiara, celere e univoca. Lo pretendiamo".

Il vice premier Salvini, invece, impegnato nella manifestazione della Lega a Roma, invia un messaggio. "Non si può morire così a quindici anni, un pensiero e una preghiera per i sei morti di stanotte nelle Marche, e una speranza per i tredici feriti gravi ancora ricoverati. E un impegno: trovare i responsabili di queste sei vite spezzate, chi per cattiveria, stupidità o avidità ha trasformato una serata di festa in una tragedia. Oggi alle 11 in Piazza del Popolo un minuto di silenzio per ricordare questi ragazzi".

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp, Telegram, Messenger e Viber di Vivere Senigallia.
Per Whatsapp aggiungere il numero 373 507 5800 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale@viveresenigalliao cliccare su t.me/viveresenigallia.
Per Facebook Messenger cliccare su m.me/viveresenigallia.
Per Viber cliccare su chats.viber.com/viveresenigallia.



Questo è un articolo pubblicato il 08-12-2018 alle 13:12 sul giornale del 09 dicembre 2018 - 1207 letture