Ancona: Prende le difese dell’autista del bus. Picchiato senegalese

polizia 1' di lettura 02/12/2018 - Volevano prendere il bus senza biglietto e con le bottiglie di birra in mano. All’intimazione di farli scendere dell’autista diventavano violenti, ma un passeggero interveniva nella lite

Erano le 22 di sabato sera, quando il bus faceva salire i pedoni ad una delle fermate di via XXIX settembre, zona Archi. A salire due ragazzi nord africani, senza biglietto e con in mano le bottiglie di birra. L’autista seguendo il regolamento minacciava di far scendere i due passeggeri con delle bottiglie di vetro in mano e senza biglietto e in pochi attimi la situazione prendeva una brutta piega.

I due rispondevano minacciosamente all’autista, tanto da suscitare la reazione di uno dei passeggeri, un uomo senegalese, che spalleggiando l’autista faceva notare ai due “scrocconi” come tutti gli altri passeggeri avessero regolarmente pagato il biglietto. Un’osservazione che non piaceva affatto ai due nord africani, che spostavano la loro attenzione sul senegalese. In breve la discussione precipitava nello scontro fisico e il valente ragazzo africano veniva aggredito. Un pugno raggiungeva il volto del senegalese e l’autista fermava il mezzo in attesa dell’arrivo delle volanti della Polizia, prontamente chiamate. Due volanti raggiungevano il luogo dell’aggressione, tutti e tre gli extra comunitari che avevano preso parte alla discussione erano interrogati ed identificati. Mentre la Polizia ricostruiva le dinamiche del diverbio il senegalese era trasportato al pronto soccorso di Torrette dai Militi della Croce Gialla di Ancona per essere medicato dalle conseguenze, fortunatamente non gravi, del colpo ricevuto al volto. Gli inquirenti valuteranno i fatti per stabilire le responsabilità e possibili conseguenze dei fatti occorsi.


di  Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it





Questo è un articolo pubblicato il 02-12-2018 alle 16:07 sul giornale del 03 dicembre 2018 - 1098 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, ancona, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a11w