Lega contro Ubi Banca: 'Dopo assorbimento sportelli di Banca Marche, meno servizi'

1' di lettura 05/10/2018 - Il Carroccio marchigiano non condivide il progetto industriale della UBI Banca di diminuire i servizi sul territorio.

In questi giorni si è aperto nelle Marche un dibattito sul servizio del credito nella regione, in particolare sulla chiusura degli sportelli di Ubi Banca sul territorio.

Il Carroccio marchigiano non condivide il progetto industriale della Banca di Bergamo di diminuire i servizi sul territorio e le considerazioni del Direttore Nunzio Tartaglia, Responsabile macro area Marche e Abruzzo di Ubi Banca, sono inaccettabili.

Dopo l'assorbimento degli sportelli di Banca Marche, avvenuti dopo gli incresciosi fatti dell'Istituto, ci si aspettava una Banca più vicina al territorio e ai nostri piccoli, piccolissimi imprenditori, ci si aspettava quindi un servizio diverso per le 150 mila aziende marchigiane.

Il Gruppo consiliare della Lega Marche, auspica che nel più breve tempo possibile nasca un Istituto bancario che svolga veramente un servizio più efficiente, indispensabile per l'economia marchigiana.


da Gruppo Consiliare Lega Nord Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-10-2018 alle 16:46 sul giornale del 06 ottobre 2018 - 953 letture

In questo articolo si parla di attualità, Gruppo Consiliare Lega Nord Marche