counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Pollenza: sorpreso a rubare nelle casa abbandonate dopo il sisma, arrestato

1' di lettura
468

I carabinieri di Pollenza hanno arrestato per tentati furti aggravati in quasi flagranza un 40enne, del maceratese, già noto alle forze dell'ordine.

Nel pomeriggio di mercoledì, l’uomo, attraverso effrazioni, ha tentato di introdursi in due immobili disabitati poichè resi inagibili dopo gli eventi sismici. Sul territorio erano già in servizio preventivo finalizzato proprio al contrasto dell’odioso fenomeno dello sciacallaggio, le pattuglie della polizia locale e dei carabinieri di Pollenza che, grazie alle preziose segnalazioni ricevute dalle stesse vittime, in breve tempo, in perfetta collaborazione, ormai collaudata e ancor più incisiva in determinate circostanze, hanno rintracciato l’uomo, che corrispondeva perfettamente alle descrizioni acquisite, poi assicurato alla giustizia.

Durante gli accertamenti è anche emerso che il soggetto, nel primo pomeriggio, si era introdotto in un'altra abitazione sempre nelle campagne pollentine, pure inagibile e non occupata, dove avrebbe asportato una bilancia. Per questo è stato anche denunciato a piede libero. Non si escludono sviluppi. L'uoma si trova ora agli arresti domiciliari e giovedì dovrebbe tenersi l’udienza con rito direttissimo.



Questo è un articolo pubblicato il 30-05-2018 alle 21:57 sul giornale del 31 maggio 2018 - 468 letture