counter

Senigallia: litiga con la fidanzata e aggredisce i carabinieri, arrestato 42enne ubriaco

carabinieri arresto 1' di lettura 29/04/2018 - Prima litiga con la fidanzata poi insulta e aggredisce i carabinieri: per questo un 42enne sotto l'effetto dell'alcol è stato arrestato dai militari della compagnia di Senigallia per resistenza a pubblico ufficiale.

E’ accaduto la notte tra venerdì e sabato a Sant’Angelo di Senigallia. Una donna ha chiamato il 112 perché il suo fidanzato, ubriaco, non la lasciava andare via pretendendo che lo seguisse in casa contro la sua volontà. I due stavano litigando sotto casa di lui. L'intervento dei carabinieri sembrava aver risolto la situazione: il 42enne si era calmato, la fidanzata si era allontanata a piedi per raggiungere la sua abitazione e la pattuglia era ritornata al proprio servizio.

Poco dopo però, invece di salire in casa, l'uomo si è messo alla guida della sua auto per raggiungere nuovamente la compagna, sorpassando a velocità sostenuta l’auto dei carabinieri. I militari si sono quindi lanciati all'inseguimento dell’uomo con il sostegno di una seconda pattuglia del Nucleo Radiomobile. Dopo alcuni chilometri il 42enne è stato costretto a fermarsi. L'uomo si è prima rifiutato di scendere dal veicolo e consegnare le chiavi, poi ha aggredito e insultato pesantemente i militari, tanto da costringerli ad immobilizzarlo e dichiararlo in arresto.

Il 42enne è stato quindi condotto in caserma e sottoposto all'alcoltest, risultando positivo con un tasso del 1,26 gr/lt. Per questo è stato denunciato anche per guida pericolosa e sotto l'influenza dell'alcol e gli è stata ritirata la patente.






Questo è un articolo pubblicato il 29-04-2018 alle 15:47 sul giornale del 30 aprile 2018 - 865 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, arresto, guida in stato di ebbrezza, marco vitaloni, resistenza a pubblico ufficiale, sant'angelo di senigallia, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aT4E





logoEV
logoEV