counter

Ancona: Buon pastore, 88 posti letto pronti a luglio 2019

3' di lettura 06/04/2018 - Sarà completata a luglio 2019 la riqualificazione dell’immobile Buon Pastore come collegio universitario con 88 posti letto nel centro storico di Ancona.

Venerdì mattina si è svolto il sopralluogo al cantiere del presidente della Regione Luca Ceriscioli accompagnato dall’assessore all’istruzione Loretta Bravi, dal sindaco di Ancona Valeria Mancinelli, dal direttore dell’Erdis Angelo Brincivalli e dal direttore dei lavori e progettista dell’Erap Franco Ferri. “La Regione – ha detto il presidente - non ha fatto mai mancare il suo sostegno come dimostra anche l’ultima tranche di finanziamenti di oltre 4 milioni di euro, ma è stata soprattutto la volontà di tutti i soggetti coinvolti che ci ha permesso di ripartire. E’ servito un po’ di cuore per superare ostacoli che sembravano insormontabili e l’impegno dell’Erap è stato decisivo in questo percorso”. “Si porta a termine – ha aggiunto l’assessore Bravi - l’intervento su una struttura importante e con una storia complicata, perché lo scopo di questa giunta è quello innanzitutto di garantire a tutti gli studenti delle università marchigiane il diritto allo studio e gli stessi servizi di qualità”. “Grazie alla disponibilità e al sostegno della Regione – ha concluso Brincivalli - finalmente riprendono i lavori: l’ateneo avrà a disposizione posti letto di qualità nel centro storico, la zona più appetibile per gli studenti”. Il progetto di recupero e risanamento conservativo dell’immobile Buon Pastore, di proprietà dell’ Erdis Marche, è stato ideato come residenza per studenti ma offrirà spazi di incontro (sale polifunzionali, biblioteca multimediale e locale bar-caffetteria), non solo agli studenti dell’Ateneo dorico, ma anche ai cittadini. Il progetto originario redatto dall’Università Politecnica delle Marche è stato rielaborato nell’anno 2016 dall’Erap Marche – Presidio di Ancona, al quale è stato affidato anche l’incarico di Direzione Lavori e Coordinamento per la sicurezza. Questo consente alla Regione Marche di operare “in house”, attraverso i propri Enti strumentali. L’impegno della nuova conduzione dell’ERSU di Ancona, si è proposta con successo di ottenere la riconferma dei finanziamenti da parti degli Enti di riferimento che sono: Regione Marche, MIUR, Comune di Ancona Banca Marche (ora UBI Banca) e fondi propri dell’ERSU, per un impegno complessivo di circa 19 milioni di Euro. Con l’intervento in corso verrà riqualificato e riportato al pieno utilizzo un intero isolato, delimitato tra le Vie Scosciacavalli, Oddo di Biagio e Vicolo San Gaetano e costituito da un complesso edilizio di elevato valore storico con vincolo dalla Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio delle Marche delle Marche. Il progetto prevede, oltre ad una capienza di 88 posti letto/studente ed aree esterne, anche il restauro della ex chiesa e del relativo campanile e del plesso chiostrale. Dopo un periodo di sospensione, necessario alla riconferma dei finanziamenti ed alla rielaborazione progettuale, i lavori sono ripresi nel dicembre scorso e si prevede l’ultimazione entro la seconda metà dell’anno 2019.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-04-2018 alle 23:46 sul giornale del 07 aprile 2018 - 669 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, ancona, buon pastore

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aTm7