Jesi: i carabinieri arrestano un ricercato tunisino condannato per spaccio

Carabinieri 1' di lettura 21/12/2017 - Era senza fissa dimora e con un arresto pendente emesso dalla Procura della Repubblica di Ancona, ma i carabinieri di Jesi, attraverso la fitta rete informativa, sono riusciti a localizzarlo ed ammanettarlo.

E’ quanto accaduto mercoledì mattina ad un ricercato tunisino, H.M. 41enne, condannato a 6 mesi di reclusione per spaccio continuato di sostanze stupefacenti. All’epoca dei fatti l’uomo, con numerosi precedenti specifici, nel 2012 era rimasto coinvolto in una indagine condotta dal Nucleo Operativo della Compagnia per traffico di stupefacenti di hashish ed eroina sulla piazza di Jesi, venendo anche arrestato all’epilogo della medesima attività investigativa.

L’uomo, quindi, dopo essere stato localizzato nel pressi della Stazione degli autobus della città e arrestato, è stato condotto in caserma e, dopo il fotosegnalamento e le formalità di rito, è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Ancona, dove dovrà scontare la condanna definitiva.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 21-12-2017 alle 17:37 sul giornale del 22 dicembre 2017 - 557 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, jesi, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aP8k





logoEV