Jesi: cerca di prelevare con una post pay rubata, uomo bloccato al bancomat dai carabinieri

1' di lettura 12/12/2017 - L'uomo è stato denunciato per furto ed indebito utilizzo di carta di credito, la stessa rubata un'ora prima ad una donna in via Pirani.

Erano le 16,30 di lunedì quando una 46enne di Jesi chiamava il 112 denunciando di aver subito il furto della propria borsa, che aveva lasciato incustodita nell'auto parchegiata in via Pirani. Una distrazione di pochi attimi, e qualcuno le aveva subito rubato la borsa.

I militari del Nucleo radiomobile, già sul territorio, si sono messi sulle tracce del ladro. Dopo appena un'ora, hanno notato un uomo allo sportello dell'ufficio postale di viale del Lavoro, che alla vista dell'auto dei carabinieri è subito scappato.

I carabinieri, che hanno subito riconosciuto e bloccato P.B., 54enne, peraltro già noto, che aveva appena provato ad utilizzare una post pay intestata proprio alla signora che aveva denunciato il furto della borsa.

Alle contestazioni mossegli, l’uomo dichiarava che, “transitando a piedi davanti al Postamat si era accorto di una post pay abbandonata e che incuriosito aveva provato ad utilizzarla, senza alcuna intenzione di fare prelievi”.

L’uomo è stato condotto in caserma per ulteriori e più approfonditi accertamenti. Seppur la post pay era scaduta dal mese di agosto 2017, nei confronti dell’uomo è stata fatta un’informativa diretta alla Procura della repubblica di Ancona, ipotizzando a suo carico il reato di furto aggravato e indebito utilizzo di carta di credito.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 12-12-2017 alle 14:56 sul giornale del 13 dicembre 2017 - 489 letture

In questo articolo si parla di cronaca, jesi, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPNV





logoEV