Jesi: dati del territorio e informatica, Jesi fa scuola

2' di lettura 07/12/2017 - Ci sono ben due progetti del Comune di Jesi tra le migliori esperienze nazionali nel campo della geomatica, la disciplina che integra le nuove tecnologie informatiche con il rilevamento e trattamento dei dati ambientali e territoriali.

Se ne è avuta conferma all’annuale convegno nazionale delle Associazioni Scientifiche per le Informazioni Territoriali e Ambientali svoltosi a Salerno, dove sono intervenuti due rappresentanti del Comune di Jesi per presentare le novità sviluppate dall’Area Servizi Tecnici.

La prima, illustrata dal dott. Tonino Conti, è relativa alla gestione delle informazioni geografiche per l’elaborazione del Piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche.
L’innovazione sta nel fatto che tutte le informazioni di ostacoli e barriere presenti su edifici pubblici o spazi aperti (vie e piazze) della città vengono implementati dettagliatamente tramite un sistema informatico, il GIS, che normalmente viene utilizzato per ambiti territoriali ben più estesi come stati, regioni o province ma in quest’occasione viene utilizzato per gestire dati di piazze, marciapiedi strade, impianti di risalita e stanze di edifici pubblici.
Questo ha permesso di costruire una mappa esatta della città anche con sviluppo verticale (vari piani degli edifici e degli impianti di risalita), individuare le criticità e agevolare il progetto di abbattimento delle barriere presenti.

La seconda innovazione, presentata al convegno dall’ing. Simone Messersì, è legata a rendere ancor più dettagliati e precisi i dati toponomastici in relazione agli immobili presenti in città, creando, sotto il profilo informatico, le giuste relazioni tra l’indirizzario comunale e le unità immobiliari di provenienza catastale.
Questo è stato fatto modellando le informazioni con un dettaglio maggiore rispetto a quanto richiesto dalle specifiche nazionali.
Il risultato è una bonifica dei dati, ancora in corso, che consente evidenti vantaggi per i cittadini che si trovano oggi ad avere nelle proprie visure catastali dati toponomastici spesso errati per variazioni intervenute nel corso degli anni e non registrate o per accatastamenti non sempre corretti.

Per maggiori informazioni ed approfondimenti si rimanda al sito internet www.comune.jesi.an.it/sit






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-12-2017 alle 16:43 sul giornale del 09 dicembre 2017 - 532 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Comune di Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPGJ