counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Fondi sms solidali per la ciclabile, Agostinelli: "Ceriscioli vada in bici tra i terremotati a schiarirsi le idee"

1' di lettura
626

Non voglio crederci. Grazie agli sms “solidali” pervenuti dopo le scosse di terremoto di agosto-ottobre, la Regione Marche dispone di 17,5 milioni di euro che, in base ad una proposta regionale, andranno a finanziare 7 interventi.

Tra questi sette interventi è compresa la realizzazione del primo stralcio della pista ciclabile ad anello Civitanova-Sarnano, per un costo di 5 milioni e 450 mila euro. Avete letto bene! Si tratta di una proposta che, per avere efficacia, dovrà essere approvata dal Comitato dei Garanti istituito presso il Dipartimento della Protezione civile, ai sensi dell’articolo 6 del protocollo d’intesa per l’attivazione e la diffusione di numeri solidali per la raccolta di fondi da destinare alle popolazioni colpite da calamità naturali.

Siamo alla farsa: mancano ancora le casette, le macerie devono essere rimosse, intere comunità annullate... Come si fa a sostenere che una pista ciclabile, a questi costi, corrisponda alle esigenze manifestate dal territorio e, ciò, anche alla luce del piano generale dei danni subiti che la Regione è tenuta a redigere in base all’articolo 4 comma 6 del citato Protocollo d’intesa?

Ceriscioli e i suoi vadano, piuttosto, in bicicletta nelle zone terremotate in mezzo alla gente, a schiarirsi le idee...



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-07-2017 alle 19:41 sul giornale del 14 luglio 2017 - 626 letture