counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Loreto: trafugavano merce dal supermercato. Arrestata banda di ladri

2' di lettura
15851

Carabinieri

I carabinieri di Loreto, nella serata di giovedì, hanno arrestato in flgranza di reato per furto aggravato in concorso A.J.P.V., 24enne peruviano, pregiudicato operaio residente ad Ancona e con obblgo di dimora nel capoluogo; K.C., 20enne, barista anche le con precedenti per furto aggravato; M.V., 55enne, residente a Polverigi, pensionato.

I militari li hanno sorpresi all'esterno del centro commerciale “Oasi Family”, di Via Pizzardeto, mentre trafigavano merce dal negozio. I carabinieri hanno notato nel parcheggio una Fiat 500 con gli sportelli aperti, da cui si notavano movimenti sospetti di più persone che entravano e uscivano dal supermercato.

I miliatri hanno proceduto al controllo dell'auto risultata di proprieta’ di M.V ed al suo interno è stato trovato seduto il peruviano , mentre la donna è stata fermata con alcune bottiglie di liquori, poco prima asportate dal negozio.

Nell’auto, gli agenti, hanno trovato nascoste all’interno di uno zainetto varie bottiglie di superalcoolici e vini pregiati, nonché un arricciacapelli e cosmetici vari per un valore complessivo di 250 euro. Inoltre addosso alla giovane ragazza, è stato rinvenuto un cutter delle dimensioni di circa 20 cm. utilizzato per violare l’antitaccheggio.

La refurtiva è stata riconosciuta dal responsabile del centro commerciale e restituita, mentre il cutter sottoposto a sequestro poiché oggetto pertinente al reato. La Procura di Ancona, nel concordare l’arresto dei tre fermati, ha disporto per loro gli arresti domiciliari e , dopo il rito direttissimo e la convalida del fermo, su richiesta dei termini a difesa dei legali di parte, l’udienza è stata rinviata al prossimo 15 giugno 2017 con conseguente remissione in libertà degli imputati, se non detenuti per altra causa. A carico degli arrestati, è stato proposto il foglio di via obbligatorio da Loreto per 3 anni.





Carabinieri

Questo è un articolo pubblicato il 26-11-2016 alle 08:35 sul giornale del 28 novembre 2016 - 15851 letture