counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Continua l’impegno del M5S per il No al referendum costituzionale

1' di lettura
5538

Consapevoli che questa riforma (o meglio “schiforma”) è un vero e proprio attentato alla democrazia del nostro Paese, i consiglieri regionali del Movimento continuano il loro impegno nelle iniziative volte a spiegare ai cittadini i veri contenuti della modifica proposta e le motivazioni per le quali è bene votare no.

Dopo le due tappe marchigiane del tour #iodicono di mercoledì scorso, che hanno visto avvicendarsi nelle piazze di Pesato e Civitanova i parlamentari Paola Taverna, Andrea Cecconi, Carlo Sibilia, Riccardo Nuti, Dalila Nesci, insieme ai consiglieri regionali Romina Pergolesi e Peppino Giorgini e ai portavoce locali, ci si prepara per un’altra importante iniziativa regionale. Domenica 20 si terrà ad Ancona la manifestazione regionale “Le Marche dicono No al referendum costituzionale”, organizzata dal Movimento.

Alle ore 10,30 in Piazza Roma si terrà un incontro con Agorà i portavoce M5S in Parlamento, Regione, Comuni e con la Dott.sa Silvia Bagni, docente di Diritto presso l'Università di Bologna. L’impegno del Movimento nasce dall’esigenza, anche morale, di spiegare ai cittadini che questa riforma è una grande presa in giro. Non è vero che verranno tagliati i costi della politica, come il Governo dichiara.

Non è vero che verranno valorizzati gli strumenti di democrazia diretta, al contrario, verranno ostacolati. Non è vero che verrà velocizzato l’iter di approvazione delle leggi. Quello che è vero, invece, è che il Senato non sarà abolito, come ci raccontano, ma semplicemente non potremo più eleggerlo noi cittadini. Per questi e per molti altri motivi nascosti negli incomprensibili articoli modificati, che vogliono farci voltare a scatola chiusa, il nostro impegno per il no andrà avanti.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-11-2016 alle 11:22 sul giornale del 19 novembre 2016 - 5538 letture