counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Ascoli: ossa carbonizzate, sarebbero di un imprenditore abruzzese

1' di lettura
713

procura di ascoli

Resti carbonizzati nei pressi del Monte Ascensione ad Ascoli Piceno. Secondo quanto emerso dagli esami medico-legali eseguiti, venerdì mattina, apparterrebbero ad un imprenditore di 56 anni scomparso da Tortoreto (Teramo) alcuni giorni fa.

La scomparsa dell’imprenditore era stata denunciata martedì 15 dalla moglie. Davanti al casolare dove sono stati rinvenuti i resti carbonizzati, sarebbero stati trovati anche tracce ematiche, utili per risalire all’identità dell’uomo.

La Procura di Ascoli Piceno ha aperto un fascicolo per omicidio volontario. Le indagini, affidate al sostituto procuratore Umberto Monti, sono tuttora in corso.



procura di ascoli

Questo è un articolo pubblicato il 18-11-2016 alle 19:31 sul giornale del 19 novembre 2016 - 713 letture