counter

Terremoto, nuovi sopralluoghi di Ceriscioli: 'Concreta vicinanza ai comuni colpiti per dare risposte veloci ed adeguate'

2' di lettura 28/10/2016 - Anche venerdi il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli si trova nell’area colpita dal sisma e sta continuando i sopralluoghi nei singoli Comuni insieme al Capo Dipartimento della Protezione civile Fabrizio Curcio, al commissario straordinario per la ricostruzione Vasco Errani e all’assessore regionale Angelo Sciapichetti.

Venerdì mattina i quattro sono stati a Treia, San Severino Marche, Fiastra, Acquacanina, Bolognola, Caldarola, Camporotondo, San Ginesio e Belforte di Chienti per incontrare gli amministratori.

“E' evidente l'aggravamento rispetto al primo sisma – sottolinea Ceriscioli - ed è molto importante rendersi conto di persona e tenere i contatti con le amministrazioni. Il nostro giro di sopralluoghi continua nel territorio. Bisogna che i sindaci abbiano un po' di pazienza, perché non riusciamo contemporaneamente a essere dappertutto, volendoci andare fisicamente. Il messaggio deve essere chiaro per tutti: è essenziale far sentire questa presenza come vicinanza e collaborazione."

"Abbiamo scoperto proprio in questi giorni quanto è stato importante creare sintonia tra il Commissario straordinario, la Regione, i Comuni, la Protezione civile, per permettere ai cittadini di trovare subito una risposta - ha proseguito Ceriscioli - Ad agosto ci sono state le tende, perché era possibile. Questa volta gli alberghi. Voglio veramente segnalare come lavorando insieme alla fine si converge su quello che è l'interesse principale, cioè il bene dei cittadini. La macchina va avanti, gli appuntamenti sono tanti. Noi contiamo di poter realizzare i contenuti del decreto, che probabilmente sarà adattato alla mutata situazione, ma resta uno strumento estremamente valido per affrontare oggi l'emergenza e domani la ricostruzione."

"Useremo sempre il massimo rigore e la massima attenzione, perché ci teniamo a che ogni euro pubblico vada a finire a chi ha veramente bisogno. Il decreto ha anche obiettivi specifici per quanto riguarda l'adeguamento sismico delle strutture pubbliche e di miglioramento delle strutture private - conclude Ceriscioli - Quindi si tratta veramente di una impostazione molto sana”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-10-2016 alle 15:29 sul giornale del 29 ottobre 2016 - 5458 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, terremoto, Ceriscioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aCRF





logoEV
logoEV