counter

Fermati due giovani ad Ussita: avevano con sé arnesi da scasso e ricetrasmittenti

1' di lettura 28/10/2016 - Due presunti sciacalli sono stati fermati e denunciati nel pomeriggio di venerdì ad Ussita. Si tratta di due ragazzi di 24 e 26 anni di origine moldava e romena.

I due si aggiravano per le vie della città terremotata senza documenti e con fare sospetto. Gli agenti di Polizia presenti sul territorio per dei controlli, hanno approfondito la questione e dopo una perquisizione all'autovettura hanno scoperto gli arnesi da scasso. In tasca entrambi avevano una ricetrasmittente perfettamente funzionante e sintonizzata sullo stesso canale dell'altra.

Come se non bastasse sul mezzo dei due erano presenti diversi adesivi di associazioni umanitarie ed uno di loro aveva anche con sé una placca metallica ed un tesserino appartenente sempre ad un'associazione ambientale.

Dopo i vari approfondimenti, le forze dell'ordine sono risaliti all'identità di entrambi. Il giovane che deteneva il tesserino dell'associazione era stato espulso dalla stessa nel 2015 ed ha a suo carico diversi precedenti penali per reati al patrimonio.

Entrambi sono stati accompagnati in questura e denunciati per il reato di possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso e per il reato di inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità per essere entrati in una zona interdetta.


di Grazia Tuderi
redazione@viverecamerino.it







Questo è un articolo pubblicato il 28-10-2016 alle 18:15 sul giornale del 29 ottobre 2016 - 578 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ussita, articolo





logoEV
logoEV