counter

Il terremoto distrugge il patrimonio artistico: l'Anci Marche al lavoro per i finanziamenti

maurizio mangialardi (anci marche) 1' di lettura 27/10/2016 - "Siamo in costante contatto già dalla notte con i colleghi sindaci dei comuni maggiormente colpiti, con il governatore Ceriscioli e con la Protezione Civile Regionale per i soccorsi".

L'Anci Marche ancora una volta, nelle parole del presidente Maurizio Mangialardi, in prima linea per portare aiuti alle popolazioni terremotate di Castelsantangelo sul Nera, Ussita, Camerino e zone limitrofe.

"Intanto voglio ringraziare i sindaci che si sono mobilitati immediatamente con i responsabili della protezione civile cittadina – ha detto Mangialardi. Per ora segnaliamo distruzioni al patrimonio edilizio, storico ed ecclesiastico ed il conto delle vittime è fermo ad un anziano a Tolentino colpito da malore in seguito alle scosse. Speriamo non ci siano altre segnalazioni in merito".

"Il governatore Ceriscioli, il Commissario Errani ed il capo della Protezione Curcio sono sul posto ed con loro siamo in contatto costante per vedere il da farsi e lavorare in piena sinergia". Anci Marche si muove anche sul fronte istituzionale e politico oltre che su quello dell'emergenza. "Il Decreto legge è in fase di conversione ma siamo già al lavoro per far approvare alcuni emendamenti che amplino il cratere ai comuni e tengano conto del sisma della scorsa notte – ha concluso Mangialardi. Il nostro direttore Marcello Bedeschi è nella sede dell'Anci nazionale proprio per seguire da vicino la questione e far sì che nulla venga trascurato".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-10-2016 alle 10:03 sul giornale del 28 ottobre 2016 - 2472 letture

In questo articolo si parla di attualità, maurizio mangialardi, Anci Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aCNW





logoEV
logoEV