counter

Ancona: cocaina per 7 grammi in casa. Nei guai un 38enne

1' di lettura 22/10/2016 - Erano diverse settimane che gli investigatori dell'Arma gli stavano alle calcagna. E poi l'epilogo: due arresti per spaccio.

Erano diverse settimane che gli investigatori dell'Arma gli stavano alle calcagna. E poi l'epilogo: due arresti per spaccio di sostanze stupefancenti. A finire in manette per primo nella mattina di sabato grazie ai Carabinieri della Tenenza di Falconara Marittima un uomo. Si tratta di uno dei tanti arresti eseguiti dai Carabinieri che stanno proseguendo un preciso filone investigativo che aveva già fatto finire in manette, due settimane fa, un operaio di Montemarciano, sorpreso a spacciare nei pressi di un circolo di Chiaravalle, i militari infatti da alcuni giorni monitoravano una seconda persona, T.S 38enne di Chiaravalle.

Ad accumunare i due alcune frequentazioni. Molte di queste persone infatti erano già note poichè consumatori di “polvere bianca” che, proprio dopo dell’arresto dell’operaio, avrebbero intensificato i contatti con il chiaravallese. Alcuni servizi di osservazione permettevano di verificare che il 38enne riceveva frequenti e rapide visite nel suo appartamento da persone diverse e la rapidità con cui si svolgevano gli incontri confermare la pista dell'attività di spaccio.

Sabato poi, dopo l'ennesima visita, scattava il blitz dei Carabinieri a casa dell’uomo. Un controllo accurato durato alcune ore che portava al rinvenimento di 7 grammi di cocaina già suddivisi in dosi pronte per essere venduet. Nè macava materiale per il confezionamento delle dosi. Per l’uomo, già gravato da precedenti di polizia legati agli stupefacenti, scattavano le manette. Ora rimarrà agli arresti domiciliari sino all’udienza di convalida prevista per lunedì.






Questo è un articolo pubblicato il 22-10-2016 alle 16:08 sul giornale del 24 ottobre 2016 - 9893 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aCCu





logoEV
logoEV