counter

Monte S. Vito: caccia al vandalo delle auto, già 15 danneggiate

L'auto presa di mira dai vandali 1' di lettura 20/10/2016 - Giorni fa era stata presa di mira l'auto di una persona molto conosciuta in paese e non solo, come Coordinatore del Gruppo Volontari di Protezione Civile di Monte San Vito. A lui erano state bucate tutte e quattro le ruote dell'auto. Presa di mira anche l'auto di un parente.

Arrivano alla redazione molte segnalazioni di auto danneggiate, probabilmente durante le ore notturne, nelle zone del centro fino a via Romagna. Sarebbero una quindicina le auto già danneggiate, anche tre o quattro in una notte.

Il mattino seguente i residenti della zona scendono in strada e trovano graffi e ruote bucate alle proprie auto. Inevitabilmente c'è timore tra i monsanvitesi, che erano già scossi da quanto accaduto a Giovanni Bolli, al quale per la verità non era stata soltanto, si fa per dire, danneggiata l'auto, ma aveva ricevuto nei giorni precedenti all'atto vandalico anche insulti e minacce in una lettera anonima.


   

di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 20-10-2016 alle 10:33 sul giornale del 21 ottobre 2016 - 4764 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vandalismo, jesi, monte san vito, atti vandalici, cristina carnevali, articolo, auto danneggiata, giovanni bolli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aCwM





logoEV
logoEV