counter

Urbino: Coppia trovata senza vita in casa, intossicata dal monossido di carbonio

1' di lettura 17/10/2016 - Tragedia in Via delle Stallacce, in pieno centro storico di Urbino, dove una coppia, un uomo di 47 anni e una donna di 50, ha perso la vita in seguito ad una fuga di gas. Una terza persona, una pensionata di 76 anni che abita al piano superiore rispetto a quello della coppia, è stata portata in ospedale per intossicazione.

A fare la tragica scoperta sono stati i vigili del fuoco chiamati proprio dai parenti della donna, in quanto l'anziana signora non rispondeva al citofono, giunti sul posto i pompieri l'hanno trovata svenuta.

Intenti a cercare l'origine del gas, i vigili si sono resi conto che proveniva dall'appartamento sottostante, a quel punto, non ricevendo risposta dagli occupanti hanno forzato la porta d'ingresso e hanno rinvenuto i corpi dei due ormai senza vita.

A causare la morte è stato il monossido di carbonio prodotto probabilmente da una caldaia difettosa, ma sono ancora in corso indagini per stabilire con esattezza l'accaduto.

Stando ad una prima valutazione del medico legale il decesso risalirebbe almeno alla mezzanotte.

Le vittime sono un uomo di 47 anni, residente in Belgio, ma domiciliato a Urbino da anni, e una donna di 50 anni del luogo, all'inizio si era pensato a due studenti in quanto gli appartamenti in zona sono spesso affittati a ragazzi che frequentano l'Università.






Questo è un articolo pubblicato il 17-10-2016 alle 15:36 sul giornale del 18 ottobre 2016 - 6073 letture

In questo articolo si parla di cronaca, urbino, fuga di gas, monossido di carbonio, articolo, antonio mancino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aCpF





logoEV
logoEV