counter

Pesaro: in bicicletta con 150 grammi di hashish, arrestato un giovane extracomunitario

Carabinieri 1' di lettura 13/10/2016 - I Carabinieri dei Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Pesaro, nell’ambito di specifici servizi di controllo straordinario del territorio disposti al fine di contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 28enne cittadino del Gambia, disoccupato, regolare sul territorio nazionale con permesso di soggiorno per motivi umanitari, senza fissa dimora, poiché ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Lo straniero, mentre percorreva la Strada Adriatica alla guida di una bicicletta, non ottemperando all’intimazione di fermarsi impostogli da una pattuglia dell’Arma, si è stato a precipitosa fuga, non prima di aver abbandonato la bici ed occultato nei pressi di un rivenditore di pneumatici un involucro sospetto.

L’immediato inseguimento del fuggitivo da parte dei militari operanti e di un’altra pattuglia prontamente intervenuta ha consentito di rintracciarlo poco dopo e di recuperare il pacco abbandonato che risultava contenere quattro pezzi di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, per un totale di 150 grammi.

L’uomo, già conosciuto, è stato immediatamente arrestato e nel pomeriggio del 12 ottobre u.s. condotto davanti al Giudice Monocratico del Tribunale di Pesaro; dopo la convalida dell’arresto, lo stesso è stato condannato, previo patteggiamento, ad una pena di anni 1 e mesi 4 di reclusione ed euro 4mila di multa e disposta nei suoi confronti la misura cautelare del divieto di dimora nella Provincia di Pesaro e Urbino.

Lo stupefacente avrebbe potuto rendere al dettaglio almeno 1.5000 euro.






Questo è un articolo pubblicato il 13-10-2016 alle 17:08 sul giornale del 14 ottobre 2016 - 560 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, pesaro, rossano mazzoli, articolo





logoEV
logoEV