counter

Urbino: Presa la banda che rapinò l'Ufficio Postale di Pieve di Cagna

2' di lettura 06/10/2016 - Arrestata la banda che il 3 marzo di quest'anno rapinò l'Ufficio Postale della frazione urbinate di Pieve di Cagna. La rapina fruttò ai malviventi solo 560 euro, in quanto non aspettarono l’apertura della cassaforte, dotata di temporizzatore, contenente banconote per circa 30.000 euro.

"Game over" è il nome dato dai Carabinieri di Urbino all’operazione che ha assicurato alla giustizia i sei componenti della banda, composta da un venticinquenne di origini sarde residente a Cantiano (il “sardo”), un trentottenne di origini svizzere residente a Sant’Angelo in Vado (lo “svizzero”), un trentaquattrenne di Sant’Angelo in Vado (il “buttafuori”), un ventunenne pregiudicato di Sant’Angelo in Vado (il “Gameplayer”), una ventisettenne di originie polacca residente a Sant’Angelo in Vado (la “polacca”) e una trentenne “ragazza di Urbania”.

Nelle ore immediatamente successive alla rapina fu ritrovata, nei pressi di una chiesa abbandonata in località Maciolla, la Fiat Punto Van bianca utilizzata dalla banda, con all’interno ancora un paio di occhiali da sole ed un berretto (accessori indossati dai malviventi, corrispondenti alla descrizione fornita dai clienti dell’ufficio postale). La macchina risulterà rubata in precedenza, con la complicità de "la Polacca".

Proprio dal ritrovamento dell’auto, nascono i primi spunti dell’indagine, grazie anche al prezioso supporto fornito dalle stazioni carabinieri di Sant’Angelo in Vado ed Urbania, spunti che hanno permesso, sin da subito, di orientare le ricerche degli uomini del Nucleo Operativo CC di Urbino verso una più stretta cerchia di soggetti.

Martedì 4 ottobre, sono state emesse le sei misure cautelari a carico degli imputati, son finiti agli arresti domiciliari il "Gameplayer" e il "Buttafuori", mentre per gli altri quattro è stato disposto l'obbligo di presentazione alla PG.






Questo è un articolo pubblicato il 06-10-2016 alle 17:08 sul giornale del 07 ottobre 2016 - 1241 letture

In questo articolo si parla di cronaca, urbino, rapina, urbania, sant'angelo in vado, ufficio postale, cantiano, articolo, rapina ufficio postale, antonio mancino, pieve di cagna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aB2y





logoEV
logoEV