counter

Fabriano: prestazioni sessuali nel centro massaggi, denunciata una cinese

1' di lettura 06/10/2016 - Favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Fabriano hanno denunciato in stato di libertà una cinese, titolare di un centro massaggi ora posto sotto sequestro.

La 37enne Y.Q., titolare del “Centro Massaggi Asia” di via Dante, secondo quanto appurato dai militari nel corso delle indagini, con la propria condotta avrebbe sfruttato, favorito ed agevolato la prostituzione di due ragazze, anch’esse cinesi, poco più che ventenni.

Le ragazze infatti, impiegate quali massaggiatrici, fornivano in orario notturno, dirette dalla proprietaria, un extra ‘sessuale’ al prezzo di 20 euro.

Proprio questa presenza maschile, anche dopo le ore 22, nel centro massaggi ha insospettito gli inquirenti che, successivamente, hanno trovato conferma dalle inserzioni pubblicitarie in alcuni siti web.

Pertanto un militare, fingendosi un cliente, si è recato nel centro di via Dante dove, dopo un normale massaggio per il quale venivano chiesti dai 30 ai 50 euro a seconda della durata (da 30 minuti a 1 ora), ha ricevuto da una delle due ragazze la proposta di una prestazione sessuale dietro pagamento di un extra. Avuta quindi conferma di quanto realmente avveniva all’interno del centro, con l’ausilio dei colleghi, ha provveduto a chiudere la struttura ed a sequestrare la somma di 7600 euro, ritenuta provento dell’attività illecita.

Numerosa la clientela maschile che si recava nel centro massaggi, esclusivamente per ricevere prestazioni sessuali: dal professionista o imprenditore all’impiegato o operaio, fino ai pensionati, molti del luogo ed altri di passaggio.






Questo è un articolo pubblicato il 06-10-2016 alle 13:50 sul giornale del 07 ottobre 2016 - 1837 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, fabriano, Sudani Alice Scarpini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aB1G





logoEV
logoEV