counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Lega Nord Marche sul trasporto sanitario: 'L'arroganza del potere'

1' di lettura
943

Ambulanza generico
Il Gruppo Consiliare Regionale della Lega Nord attacca duramente il Presidente Ceriscioli, che è anche assessore alla Sanità, sulla decisione di rinviare una delicata mozione, presentata dall'opposizione sui servizi di trasporto per i malati oncologici e che fanno radioterapie.

E' a dir poco scandaloso, afferma il consigliere regionale Zaffiri , assistere ad una Giunta Regionale schiava degli Uffici e della Burocrazia. Dopo quasi 4 mesi dalla presentazione della mozione a firma della consigliera Elena Leonardi oggi si assiste ad uno spettacolo indecoroso.

La mozione evidenziava la difficoltà per i pazienti malati di tumore o per quelli che hanno subito incidenti e traumi e devono sottoporsi a terapie, di poter usufruire del trasporto non sanitario fornito dalle varie "Croci". Tali pazienti spesso sono anziani e non hanno nessuno che li accompagni negli ospedali o poliambulatori e le ambulanze della varie Croci fornivano un supporto sociale indispensabile. Ora accade che devono pagarsi tutto e soprattutto per anziani con pensione minima questo è disumano.

Oggi questi soggetti devono sapere che un atto che li impegnava a tutelare questi bisogni, è stato rinviato e non discusso da parte della maggioranza regionale. Nella mozione si chiedeva di ripristinare, con appositi atti ufficiali, tale servizio, in via prioritaria per i pazienti Oncologici, Radioterapici affetti da patologie che portano anche alla paralisi.
Oggi la Giunta regionale ha di nuovo dimostrato che non intende garantire, attraverso l'individuazione di specifiche risorse economiche, il ripristino di un servizio essenziale quale il trasporto non prevalentemente sanitario .



Ambulanza generico

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-09-2016 alle 19:31 sul giornale del 21 settembre 2016 - 943 letture