counter

Giovanni Maggi - M5S chiede chiarimenti sull'allagamento del Palazzo del Consiglio Regionale

giovanni maggi candidato movimento 5 stelle 1' di lettura 18/09/2016 - Succede: l’energia elettrica salta e gli impianti si rompono. È successo tra il 14 e 15 agosto nella sede del Consiglio regionale ad Ancona. Probabilmente nella centrale elettrica la temperatura è salita e, senza un impianto di raffreddamento che porti la temperatura a valori normali, l'erogazione della corrente elettrica si interrompe.

Entra così in funzione il generatore ma nessuno lo sa e il gasolio finisce. Quando qualcuno a Ferragosto viene a riattaccare la corrente probabilmente l’impianto di climatizzazione, sottoposto ad uno stress eccessivo, si rompe allagando il lato nord del Palazzo dal quarto piano fino al seminterrato.

Succede, dicevamo, ma non dovrebbe succedere. Non dovrebbe succedere ad un immobile in uso ad una struttura pubblica, sulla cui manutenzione la Regione dovrebbe vigilare. Succede ancora che l’adeguamento dell’edificio, di proprietà di IRMa spa ora in liquidazione, deve essere fatto dalla stessa società, ma in una delibera di Giunta del 2015 (la numero 579) si parla di “contenziosi in cui I.R.Ma é stata chiamata in causa in relazione ai lavori eseguiti ai piani 3° e 4° dell'immobile per la realizzazione degli impianti elettrici e dell'impianto climatizzazione”.

Di che contenziosi di tratta? Si poteva evitare la rottura degli impianti, e quindi gli ingenti danni economici che pagheremo con i nostri soldi? Su questi e altri punti, il M5S interroga la Giunta e il Presidente, per fare chiarezza e perché episodi del genere da terzo mondo non tornino a verificarsi.


da Gruppo consiliare Movimento 5 Stelle





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-09-2016 alle 11:04 sul giornale del 19 settembre 2016 - 1394 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica, Movimento 5 Stelle

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aBjm





logoEV
logoEV