counter

Usb: 'Inaccettabile il taglio di 3.5 milioni al premio produttività per i dipendenti delle aziende sanitarie'

usb logo 1' di lettura 14/09/2016 - Il taglio previsto dalla Regione Marche di 3.5 milioni al premio produttività per i dipendenti delle aziende sanitarie è inaccettabile . Esso viola l accordo sottoscritto con i sindacati sia a valere per i fondi 2015 che per quelli 2016. Lo affema Mauro Giuliani Rsu dell'Usb in Area Vasta 5 di Ascoli.

Non accetteremo una riduzione drastica di questa dimensione -dice Giuliani - che penalizza ulteriormente i lavoratori dell aziende sanitaria che hanno già dovuto subire continue limitazioni. Una revisione del fondo per la produttività non può essere accettata dalla direzione generale Asur in modo automatico come fosse una scelta tecnica e non politica. E ora di dire basta -prosegue Giulani - ad una politica sanitaria regionale che prevede solo tagli alle risorse, ai reparti e alle struttyre aumentando straordinari e carichi di lavoro non retribuiti ai dipendenti'.

Dal canto suo il segretario regionale USB Andrea Quaglietti sottolinea come gli ultimi provvedimenti sulla sanità picena 'continuano ad attuare una privatizzazione del servizio pubblico e del diritto alla salute che sono invece capisaldi della nostra democrazia e delle Costituzione.Tutto ciò deve essere fermato' .

Il sindacato di base, in relazioni di previsti degli del fondo produttivita,si riserva di svolgere tutte le azioni necessarie alla tutela dei lavoratori e del loro contratto.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2016 alle 15:30 sul giornale del 15 settembre 2016 - 1766 letture

In questo articolo si parla di attualità, USB

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aBbh





logoEV
logoEV