counter

Carcere di Pesaro: scatta l’astensione della mensa da parte della Polizia penitenziaria

Polizia penitenziaria 1' di lettura 12/09/2016 - E’ scattata oggi la protesta da parte del personale di Polizia Penitenziaria di Pesaro dalla consumazione dei pasti presso la mensa per le pessime condizioni della stessa in quanto, da diverso tempo, la qualità del cibo è pessima come e soprattutto risulta alquanto scadente la preparazione dei pasti.

L’Organizzazione Sindacale OSAPP denuncia “il reiterato comportamento della ditta appaltatrice della mensa di servizio che continua a fornire alimenti di scarsa qualità”.

Per tali motivi, già lo scorso 19 luglio, la Segreteria Regionale OSAPP aveva rappresentato alla Direzione pesarese la scarsa qualità e quantità del generi finanche al mancato rispetto del menù previsto, preannunciando forme di protesta qualora la situazione non fosse migliorata.

Ci si dovrebbe vergognare - denuncia il Segretario Regionale Osapp per come viene lasciato alla sbando il personale di Polizia penitenziaria che, solo qualche giorno fa, ha assistito all’ennesimo episodio di aggressione perpetrato da parte di un pericoloso detenuto che ha colpito con un pugno violentissimo un agente in pieno volto procurandogli la frattura del setto nasale”.

Il segretario Regionale Marche rappresenterà ai vertici nazionali e regionali tutte queste criticità, sollecitando urgenti ed adeguati interventi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-09-2016 alle 19:09 sul giornale del 13 settembre 2016 - 1891 letture

In questo articolo si parla di attualità, carcere, polizia penitenziaria, OSAPP, organizzazione sindacale autonoma

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aA7w





logoEV
logoEV