counter

Referendum sulla fusione per incorporazione Morro d’Alba-Senigallia, si vota il 23 ottobre

referendum generico 1' di lettura 06/09/2016 - Come già avvenuto in passato, anche per il referendum consultivo comunale del 23 ottobre riguardante il progetto di fusione per incorporazione del Comune di Morro d’Alba nel Comune di Senigallia, la nomina degli scrutatori, sia titolari che di riserva, avverrà prioritariamente con il criterio del sorteggio tra coloro che sono iscritti nell’apposito albo comunale e al Centro per l’Impiego con lo status di disoccupati o inoccupati.

Qualora il numero di coloro che dichiarino di essere in possesso di tali requisiti risulti insufficiente a ricoprire i posti disponibili, si effettuerà un ulteriore sorteggio tra tutti gli iscritti all’albo degli scrutatori.

Gli interessati dovranno sottoscrivere, sotto la propria responsabilità, una istanza/dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, da far pervenire all’ufficio elettorale comunale, nella quale manifestano la loro disponibilità a ricoprire l’incarico e dichiarano di essere iscritti sia all’albo degli scrutatori sia al centro per l’impiego in quanto disoccupati o inoccupati.

I richiedenti dovranno utilizzare obbligatoriamente la modulistica che è disponibile presso l’ufficio elettorale (piazza Roma, 8) e sul sito istituzionale del Comune di Senigallia: www.comune.senigallia.an.it.

La scadenza per la presentazione delle dichiarazioni è fissata per giovedì 22 settembre e verranno considerate prodotte in tempo utile solamente quelle che perverranno entro e non oltre tale data (non farà fede la data del timbro postale).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-09-2016 alle 13:03 sul giornale del 07 settembre 2016 - 1672 letture

In questo articolo si parla di attualità, referendum, comune di senigallia, morro d'alba, senigallia





logoEV
logoEV