counter

Approvata all’unanimità la proposta del M5S Marche: maggiore trasparenza nella ricostruzione post-terremoto

Movimento 5 Stelle 2' di lettura 06/09/2016 - Non c’era bisogno che ce lo venisse a dire Charlie Hebdo con una vignetta più che discutibile: tutti sappiamo che fin’ora la qualità delle costruzioni, le norme antisismiche e in generale la sicurezza dei centri abitati sono stati spesso messi da parte a favore degli interessi di pochi a danno di quelli di tutti.

La crescente consapevolezza sull’importanza della prevenzione antisismica che si è diffusa dopo il tragico terremoto che ha colpito anche la nostra Regione, rende necessario attivare tutti gli strumenti possibili per fare in modo che la ricostruzione avvenga in maniera chiara e trasparente.

La Regione Marche avrà un ruolo di fondamentale importanza nel processo di ricostruzione. Le difficoltà e le problematiche che investiranno la complessa "governance" della ricostruzione post-terremoto saranno numerose: in questo contesto, il controllo ed il monitoraggio del processo di ricostruzione delle zone colpite dal sisma non è solo utile, ma anche doveroso.

Per questo motivo il Movimento 5 Stelle ha proposto al Consiglio di impegnare la Giunta affinchè implementi, entro poche settimane, sul sito web istituzionale della Regione Marche una apposita pagina dedicata al post-terremoto, dove riportare tutta la documentazione ed i relativi atti degli organi regionali e statali competenti in merito ad ogni contributo stanziato ed ogni affidamento per lavori/servizi/forniture, affinché possano essere tracciabili in piena trasparenza e visionabili da tutti i cittadini. Uno sforzo in più che si chiede alla Regione Marche affinché non si ripetano gli episodi associati al post- terremoto dell’Aquila.

Insieme all’impegno chiesto dai 5 stelle, nella risoluzione approvata, l’Assemblea ha aggiunto la promozione di iniziative di solidarietà specifiche di singoli Consiglieri regionali. A tal proposito i Consiglieri del Movimento 5 Stelle hanno ricordato che grazie al taglio dei loro stipendi, che sistematicamente attuano da inizio legislatura, hanno già destinato 100.000 euro ai Comuni marchigiani colpiti dal sisma.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-09-2016 alle 18:56 sul giornale del 07 settembre 2016 - 862 letture

In questo articolo si parla di politica, Movimento 5 Stelle, M5S

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aATJ





logoEV
logoEV