counter

Terremoto, Amandola: il Sindaco Marinangeli ed i cittadini si barricano in ospedale

2' di lettura 30/08/2016 - Giornata di tensione, alla vista del furgone dell'Asur salito da Fermo per caricare 10 letti il Sindaco Marinangeli blocca la strada di accesso. Immediato il supporto del Sindaco di Montefortino Ciaffardoni. La paura di false promesse per un territorio che ha subito molti danni dal sisma dei giorni scorsi. Immediata la smentita della Regione Marche.

Dall'elogio alla beffa. L'elogio all'Asur è stato fatto sabato quando in paese sono arrivate le prime squadre di muratori con i primi materiali per iniziare i lavori di sistemazione dell'ospedale di Amandola gravemente danneggiato dal sisma di mercoledì scorso. La beffa è arrivata stamattina, martedì 30 agosto, quando un furgone dell'Asur di Fermo è arrivato in Amandola per caricare dieci letti e comodini ed altro materiale. Una volta a conoscenza di cosa stava accadendo, Adolfo Marinangeli Sindaco della città di Amandola uno dei comuni più colpiti dal sisma della provincia di Fermo, blocca la strada che porta all'ospedale ostacolando il furgone. Subito sul posto a dare supporto al primo cittadino anche il suo Vice Pochini, il Sindaco di Montefortino (altro comune gravemente colpito) Ciaffardoni e moltissimi cittadini che hanno protestato della decisione di iniziare a caricare i materiali.

"Sia chiaro a tutti: l'Ospedale di Amandola non si tocca. A tutti i burocrati dico che oltre alle funzioni amministrative esistono sensibilità ed umanità - commenta il Sindaco - Un minimo di saggezza avrebbe fatto ipotizzare scelte più attente ed sensate. Un secondo terremoto dopo quello della natura adesso quello della fredda burocrazia . Vedrete gli Amandolesi sapranno reagire. Una umiliazione che la gente i cittadini dell'alto fermano da giorni sotto stress per gli eventi sismici non merita proprio.

Inoltre dichiara che il comune è disposto a comperare 10 letti che l'Asur necessita. Sul posto anche il Corpo Forestale dello Stato ed i Carabinieri di Amandola per cercare di monitorare la situazione. Intanto dalla Regione Marche arriva la smentita che l'ospedale non sarà smantellato. Ma la tensione resta.








Questo è un articolo pubblicato il 30-08-2016 alle 14:38 sul giornale del 31 agosto 2016 - 2102 letture

In questo articolo si parla di cronaca, terremoto, andrea leoni, fermo, amandola, vivere fermo, adolfo marinangeli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aAFQ