counter

Ancona: le rubano il motorino al Piano, la Polizia sulle tracce dei ladri a Posatora

Polizia generico 1' di lettura 19/08/2016 - Esce di casa con il casco in mano ma al posto del motorino trova uno spazio vuoto. È successo ad una commessa che verso le 8.00 del mattino si accingeva a raggiungere il luogo di lavoro dalla sua abitazione al Piano San Lazzaro che ha subito denunciato il fatto in Questura.

La nota è stata quindi diramata alle pattuglie impegnate da giovedì in una serrata attività di controllo del territorio - Volanti, Reparto Prevenzione Crimine Umbria-Marche, Squadra Cinofili e Unità Operative di Primo Intervento che in tutto hanno identificato 1876 persone, ispezionato 815 veicoli e controllati 307 cittadini stranieri e 18 locali pubblici - che dopo circa un'ora hanno individuato un motorino abbandonato tra la vegetazione in zona Posatora. Dai controlli è risultato subito chiaro che si trattava proprio del ciclomotore della donna che è stata quindi immediatamente avvisata dell'avvenuto recupero. Ora proseguono le indagini per individuare i colpevoli. E sempre in mattinata, in Corso Garibaldi, sono stati fermati un 25enne e un 33enne magrebini che stavano chiedendo elemosina ai passanti con eccessiva insistenza, rispondendo con aggressioni verbali ai dinieghi. Il più giovane non sarebbe riuscito ad attestare le proprie generalità e quindi, una volta accompagnato in Questura, oltre all'allontanamento da capoluogo insieme al compare, per lui è scattata anche la denuncia.


   

di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 





Questo è un articolo pubblicato il 19-08-2016 alle 14:44 sul giornale del 20 agosto 2016 - 1240 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, ladri, Volanti della Questura di Ancona, articolo, mendicanti, Enrico Fede

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aAl5





logoEV
logoEV