counter

Numana: perseguita l'ex-convivente lauretana e le danneggia l'auto. Arrestato

1' di lettura 13/08/2016 - I carabinieri di Numana, nel pomeriggio di giovedì, hanno arrestato il pregiudicato, A.R., 40enne anconetano, in esecuzione di ordinanza di aggravamento di misura cautelare, emessa il 10 agosto scorso dal Tribunale di Ancona.

Il provvedimento, che sostituisce la misura del divieto di avvicinamento alla ex convivente dell’arrestato con la custodia in carcere, si è reso necessario per le reiterate violazioni alla misura cautelare, che era stata irrogata a seguito del suo arresto per atti persecutori, commessi dall'uomo lo scorso 4 luglio, quando aveva fatto irruzione nell’appartamento dell’ex-convivente T.S., lauretana residente a Numana l'aveva percossa davanti ai 3 figli minorenni procurandole lievi ferite.

L'episodio faceva seguito ad uno analogo del 1° luglio , quando la donna era stata trasportata all'Ospedale di Loreto dove i sanitari le avevano diagnosticato ferite guaribili in 3 giorni. La donna, che nel frattempo aveva trasferito il proprio domicilio a Sirolo, ha subito, e questo lo scorso 8 agosto, il grave danneggiamento dell'auto da parte dell'energumeno che è stato per questo deferito in stato di libertà per il reato di danneggiamento aggravato. Le reiterate violazioni delle misure restrittive e l'ultimo episodio persecutorio hanno fatto scattare la custodia cautelare in carcere. A.R. è ora rinchiuso a Montacuto.








Questo è un articolo pubblicato il 13-08-2016 alle 00:09 sul giornale del 13 agosto 2016 - 748 letture

In questo articolo si parla di cronaca, osimo, vivere osimo, roberto rinaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aAex