counter

Numana: perseguita l'ex convivente e le distrugge l'auto, in manette 50enne anconetano

1' di lettura 12/08/2016 - Finirsce in manette A.R., l'uomo che lo scorso luglio aveva tentato di uccidere a pugni la moglie. Residente a Numana e todsicodipendente, il 50enne anconetano giovedì 08 agosto scorso è stato pizzicato dai Carabinieri della stazione numanese mentre si accaniva contro la Lancia Y della ex compagna, una 50enne loretana residente a Numana fino al trasferimento con i tre figli minorenni per difendersi dagli accessi di lui.

Nel pomerigio di giovedì i militari lo hanno quindi raggiunto a casa per notificargli, in seguito al reiteramento delle sue persequzioni nei confronti della donna, la sostituzione della misura preventiva di divieto di avvicinamento alla ex convivente con quella di custodia cautelare in carcere. L'uomo si trova ora a Montacuto. L'intervento si inserisce nelle operazioni di controllo messe in atto dai Carabinieri della Compagnia di Osimo - diretti e coordinato dal Capitano Raffaele Conforti - tra la Valmusone e la Riviera del Conero


   

di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 





Questo è un articolo pubblicato il 12-08-2016 alle 14:54 sul giornale del 13 agosto 2016 - 1127 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aAde





logoEV
logoEV