counter

Maltempo: il vento butta nel porto di Ancona un container frigo, danni alla rete elettrica

1' di lettura 06/08/2016 - Un vero e proprio uragano quello che si è abbattuto venerdì sera sul capoluogo e il suo entroterra. In pochi minuti la sala operativa dei vigili del fuoco è stata tempestata di chiamate che hanno portato a circa sessanta interventi per alberi caduti, allagamenti, finestre rotte e tetti scoperchiati.

All'interno del porto sono dovuti intervenire i sommozzatori per recuperare un container frigorifero che il vento aveva buttato in acqua e una barca a vela di circa 10 m finita addosso alla scogliera del porto turistico. Almeno due i tetti scoperchiati, uno ad Ancona e uno a Falconara, che hanno richiesto l'intervento dei vigili del fuoco in tarda serata. Nel caso di Falconara è rimasto danneggiato anche un cavo della elettrico, lasciando senza energia per diversi minuti numerose famiglie. E la luce è mancata a tratti anche nel capoluogo. Abbattuto dal vento perfino il parafulmine del palazzo della Prefettura di piazza del Papa con il personale dela centrale che sta ancora lavorando per metterlo in sicurezza. Restano quindi attivi su tutto il territorio oltre cinquanta uomini e venti automezzi. Il forte vento ha anche scoperchiato diversi contenitori della spazzatura, rovesciandone il contenuto in strada e provocato danni ad auto e scooter.


   

di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 







Questo è un articolo pubblicato il 06-08-2016 alle 12:46 sul giornale del 08 agosto 2016 - 1025 letture

In questo articolo si parla di cronaca, porto di ancona, vigili del fuoco ancona, danni, articolo, Enrico Fede

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/az2z





logoEV
logoEV