counter

Falconara: incendia un furgone dopo il litigio con un parente a Palombina Vecchia

1' di lettura 02/08/2016 - Dà fuoco al furgone di un parente nella notte a Palombina Vecchia. Questa la conseguenza di un banale litigio in famiglia, conclusosi con un vero e proprio raptus di follia.

Ad eseguire i rilievi sul posto, alle prime luci dell'1 agosto, i Carabinieri della Tenenza di Falconara che, intuendo subito la natura dolosa del rogo, hanno raccolto le testimonianze dei passanti e dei parenti dell'uomo risultato subito sospetto, visto che si sarebbe allontanato dall'area a bordo di uno scooter proprio all'ora in cui sarebbero divampate le fiamme. Così, il 43enne falconarese G.A., di cui nel corso di lunedì e martedì è stata segnalata la presenza in numerosi locali della cittadina, è stato denunciato per danneggiamento seguito da incendio. Dopo diverse ore di ricerca l’uomo è stato individuato mentre rientrava nella propria abitazione, che i militari stavano presidiando. Una rapida perquisizione ha portato al rinvenimento dei vestiti utilizzati dall’uomo durante il raid e di altri elementi utili alle indagini.


   

di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 





Questo è un articolo pubblicato il 02-08-2016 alle 14:47 sul giornale del 03 agosto 2016 - 1048 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, Enrico Fede

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/azRC