Porto San Giorgio, pesca di frodo e resistenza a pubblico ufficiale: arrestato

1' di lettura 20/07/2016 - I militari della Guardia Costiera hanno bloccato diverse imbarcazioni per pesca abusiva al largo delle coste fermane.

Nella giornata di mercoledì i militari della Guardia Costiera hanno bloccato in mare delle imbarcazioni che effettuavano la pesca abusiva di mitili presso le piattaforme di estrazione al largo delle coste fermane. I pescatori sono stati sorpresi con a bordo circa 700 kg di mitili per un valore commerciale di 500 euro.

Alla vista dei militari hanno tentato di allontanarsi ma sono stati prontamente bloccati dagli uomini della Capitaneria di porto di San Benedetto del Tronto e dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Porto San Giorgio. Una volta arrivati sulla terra ferma sono stati portati in Caserma dei Carabinieri di Porto San Giorgio e successivamente per uno di loro è stato arrestato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e sarà processato per direttissima.






Questo è un articolo pubblicato il 20-07-2016 alle 19:12 sul giornale del 21 luglio 2016 - 1421 letture

In questo articolo si parla di cronaca, andrea leoni, fermo, porto san giorgio, guardia costiera, vivere fermo, articolo, fermo notizie

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/azqZ