Camerano: inseguimento tra la folla del Grotte Center, ladro in manette

1' di lettura 18/07/2016 - Sorpreso dai Carbinieri all’uscita del Dechatlon con la refurtiva in mano. È successo domenica sera verso le 20.30. Il 34enne egiziano A.A., pescatore pregiudicato residente ad Ancona, è stato notato da una pattuglia della stazione di Camerano – con a bordo il Comandante Massimo Paoloni – mentre correva fuori dal negozio.

Nonostante l’alt intimato dai militari, l’uomo avrebbe proseguito nella sua fuga, cercando di nascodersi tra la folla del Grotte Center. Bloccato dagli uomini dell’Arma, è stato sottoposto ad una perquisizione personale sul posto che ha portato al rinvenimento di capi di abbigliamento e calzature per circa 150 euro, prontamente restituiti al responsabile del negozio. Condotto presso la Stazione Carabinieri locae e fornita comunicazione del fermo al Sostituto Procuratore della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona Rosario Liniello, quest’ultimo ne ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa del rito direttissimo presso il Tribunale di Ancona, celebrato in tarda mattinata. Il giudice Alberto Pallucchini ha convaldato l’arresto - per furto aggravato (artt. 624 e 625 del Codice Penale) – e condannato il malvivente a cinque mesi e dieci giorni di carcere, oltre al pagamento di 200 euro di multa. Nei suoi confronti i carabinieri di Camerano hanno provveduto a redigere ed inoltrare alla Questura di Ancona anche il foglio di via obbligatorio per tre anni dal comune di Camerano. L’operazione è scaturita da un mirato servizio della Compagnia Carabinieri di Osimo per la prevenzione e repressione di reati contro il patrimonio ai danni di esercizi commerciali.


di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 





Questo è un articolo pubblicato il 18-07-2016 alle 14:07 sul giornale del 19 luglio 2016 - 590 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/azk4