counter

Pesaro: Manda in frantumi il vetro di una gelateria in pieno giorno, carabiniere lo insegue e lo arresta

Manda in frantumi il vetro di una gelateria in pieno giorno, carabiniere lo insegue e lo arresta 1' di lettura 03/07/2016 - Erano circa le nove e mezza di giovedì mattina quando il carabiniere scelto Uana Salvagio, 33 anni, in forza alla stazione di Borgo Santa Maria, ha visto un uomo armato di piccone mandare in frantumi la vetrina di una gelateria all'angolo fra via Negrelli e via Kennedy nella zona di piazza Redi, la donna a quel punto l'ha inseguito e arrestato.

La Salvagio era libera dal servizio e si trovava in zona per alcune commissioni. Quando ha notato l'uomo lo ha subito riconosciuto, in quanto la stessa da ormai alcune settimane stava indagando su di lui per altri furti commessi nel territorio pesarese.

Dopo averlo seguito per alcune centinaia di metri, quando lo ha visto gettare via la piccozza l'ha chiamato per nome, a quel punto l'uomo, il trentanovenne pesarese S. S., si è fermato e il carabiniere è riuscita a bloccarlo.

Al momento del fermo il ladro aveva con se un marsupio con un grosso cacciavite e dei guanti.

Come detto, l'uomo era da tempo indagato per diversi furti e tentati furti, almeno otto i casi a lui imputabili, compiuti nei mesi di maggio e giugno ai danni di varie attività commerciali della città (fra cui Xanitalia e Berloni). Nei giorni scorsi era stata effettuata pure una perquisizione nella sua abitazione, in cui era stato rinvenuto diverso materiale sottratto illecitamente, ma a quanto pare non è servito a far desistere l'uomo dai suoi intenti criminosi, ci sono voluti l'iniziativa, il coraggio e il senso del dovere della carabiniere Salvagio.

Il Gip ha convalidato l'arresto in carcere.








Questo è un articolo pubblicato il 03-07-2016 alle 15:02 sul giornale del 04 luglio 2016 - 467 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, pesaro, arresto, furto con scasso, articolo, antonio mancino, piccone

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ayMM





logoEV