Ancona: inseguimento da film nella notte in centro, 30enne perde la patente

2' di lettura 24/06/2016 - Troppo brilli per guidare ma comunque al volante. L'andatura incerta di due giovani residenti in provincia -un 28enne e un 30enne - ha destato le attenzioni della Polizia in via Matteotti.

Verso le 02.00 gli agenti delle Volanti hanno deciso di seguirli in quello che si sarebbe trasformato poco dopo in un vero e proprio inseguimento tra le strette vie del centro, visto che i due erano troppo alterati per accorgersi della paletta e dei segnali delle sirene. Alla fine si è reso necessario l'intervento di una seconda Volante che posizionandosi al centro della carreggiata è riuscita a fermare i due in zona Largo Cappelli. Il trentenne alla guida, sottoposto all’alcool test che ha evidenziato un tasso alcolemico pari a 02,55g/l, si è visto ritirare la patente. Questa volta un pluripregiudicato residente nel comune di Torino, pur di trafugare denaro, si era inventata una fantomatica associazione in difesa delle persone emarginate e aveva scelto il parcheggio dell’Ospedale Regionale Umberto I di Torrette per accaparrarsi un fruttuoso bottino. Ma non sono stati i soli a molestare la quiete del capoluogo. Ci è riuscito anche un 45enne torinese pregiudicato che, raggiunto lo scalo dorico in treno e posizionatosi di fronte all'ingresso dell'Ospedale di Torrette avrebbe iniziato a chiedere, con una certa insistenza, soldi ai frequentatori del nosocomio in favore della fantomatica - e inesistente - associazione U.C.E., in suo dire “per tutte le persone emarginate del mondo”. Notando da lontano il suo comportamento oltremodo sgarbato nei confronti di quanti rifiutavano, i poliziotti della Squadra Volante hanno deciso di intervenire con l'identificazione. Accompagnato in Questura, è stato ammonito dal questore Oreste Capocasa che lo ha anche munito di un foglio di via dal capoluogo. Rientrato infine anche l'allarme per una 46enne con problemi di salute scomparsa di casa nella notte di mercoledì. I poliziotti delle Volani sono riusciti a rintracciarla poco prima della mezzanotte di giovedì in piazzale Loreto. La donna avrebbe perso il senso dell’orientamento girovagando così per oltre 24 ore tra le vie cittadine. È stata tranquillizzata e affidata alle cure dei suoi familiari.


di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 





Questo è un articolo pubblicato il 24-06-2016 alle 14:54 sul giornale del 25 giugno 2016 - 1193 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Volanti della Questura di Ancona, articolo, Enrico Fede

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ayuX





logoEV
logoEV