Osimo: rubati codici di transazione per 2400 euro. Truffata nota ditta osimana

frode telematica 1' di lettura 31/05/2016 - I carabinieri di Offagna hanno deferito in stato di l ibertà nell serata di lunedì per il reato di frode informatica e ricettazione S.N. un 47enne calabrese residente a Treviso, incensurato. L'uomo, il 22 novembre 2015, usando la tecnica del 'phishing' aveva rubato i codici di una transazione del valore di 2.402,12 euro fra una nota ditta osimana che commercia in prodotti per l'agricoltura, e una ditta individuale di Jesi.

Il truffatore informatico beneficiava della somma facendola confluire su carta di credito a lui intestata. L'uomo è stato identificato, grazie alla collaborazione della vittima, attraverso la denuncia-querela sporta dalla ditta osimana nonché, attraverso indagini tecniche per la ricostruzione della truffa in internet.






Questo è un articolo pubblicato il 31-05-2016 alle 18:11 sul giornale del 01 giugno 2016 - 968 letture

In questo articolo si parla di cronaca, frode telematica, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/axBp





logoEV
logoEV