counter

San Benedetto del Tronto: scavano tunnel da una casa disabitata per rapinare una gioielleria

Polizia di Stato 113 1' di lettura 30/05/2016 - Probabilmente erano al lavoro da giorni e, forse, sarebbero entrati in azione lunedì 30 maggio. Fortunatamente il piano è saltato per una fortuita serie di circostanze

E’ accaduto in pieno centro, a San Benedetto e l’obiettivo era la gioielleria Malavolta di via Montebello. I ladri sono penetrati all’interno di una casa disabitata che si trova nei pressi della gioielleria. Le due strutture sono separate da via Raffaello Sanzio. Al piano terra hanno iniziato a scavare un buco e, probabilmente, il loro lavoro è andato avanti per giorni.

In pratica volevano attraversare la strada passando sottoterra e praticando poi un buco nel pavimento della gioielleria (dove secondo i calcoli degli investigatori sarebbero arrivati – nottetempo – all’inizio della prossima settimana) rubare in tranquillità i preziosi contenuti nel negozio.

E’ stata una donna, una delle proprietarie della struttura disabitata, che passando per caso in zona la mattina del 29 maggio ha fatto caso al portone chiuso in una maniera anomala. Si è insospettita ed è entrata trovando il tunnel sotterraneo già a buon punto.

Così, insieme al gioielliere, ha chiamato la polizia. Al loro sopralluogo i poliziotti hanno capito l’itinerario sotterraneo che i ladri avrebbero voluto fare. In pratica avrebbero dovuto percorrere oltre sei metri sottoterra prima di arrivare alla gioielleria. Gli uomini del commissariato si sono appostati per tutta la serata di sabato per cogliere i malviventi sul fatto nel caso in cui fossero tornati per scavare.

Forse il sovraffollamento del sabato sera ha fatto sì che gli aspiranti ladri rimandassero la sessione di lavoro ai giorni successivi e, sul posto, non si è presentato nessuno.


di Roberto Guidotti  
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 30-05-2016 alle 19:00 sul giornale del 31 maggio 2016 - 1171 letture

In questo articolo si parla di cronaca, san benedetto del tronto, articolo, polizia san benedetto del tronto, Roberto Guidotti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/axyb





logoEV
logoEV