counter

Ancona: truffatore troppo ligio alla burocrazia finisce in manette sulla soglia del Comune

Polizia generico 1' di lettura 30/05/2016 - Acciuffato al varco del Comune di Ancona mentre si apprestava a sbrigare alcune pratiche burocratiche. Si tratta di L.C., 62enne originario di Rieti ma sposatosi con un'anconetana durante la leva militare.

A prednerlo la sezione Catturandi della Squadra Mobile di Ancona entrata in azione in mattinata, verso le 11.30, alla fine di circa due mesi di indagini. Da quest'arco di tempo, infatti, pende su di lui una condanna a due anni di reclusione in carcere per truffa aggravata. Tuttavia l'uomo era riuscito a rendersi totalmente irreperibile, almeno fin quando i poliziotti anconetani sono venuti a conoscenza della sua necessità di recarsi a Palazzo del Popolo. Così, gli investigatori, dopo una lunga attesa, lo hanno individuato e dichiarato in arresto proprio negli Uffici comunali. .


di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 





Questo è un articolo pubblicato il 30-05-2016 alle 18:09 sul giornale del 31 maggio 2016 - 1169 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/axx2