counter

Ancona: massacrano di botte un ragazzo in via Giordano Bruno, in manette due bengalesi

Polizia generico 1' di lettura 25/05/2016 - Aggressione in via Giordano Bruno. Martedì sera. Ore 19.00 circa. Due persone colpiscono ripetutamente un ragazzo con le cinte dei pantaloni e una bottiglia rotta. I passanti, spaventati, lo segnalano alla Polizia e arriva una Volante.

Sul posto trovano la vittima con evidenti ferite, un occhio tumefatto, la maglia strappata in più punti, privato di una scarpa e con addosso segni di morsi mentre lamenta dolori alla testa e al costato. Dopo una breve ricostruzione dei fatti, gli agenti si mettono alla ricerca degli aggressori, che intanto si erano allontanati a bordo di un'utilitaria. In breve tempo riescono a individuare il 29enne H.M. e il 24enne U.W. nei pressi della loro abitazione e ancora sporchi di sangue. Bengalesi con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e la persona, sono stati arrestati per lesioni personali aggravate in concorso e dovranno attendere nelle celle di sicurezza della Questura la convalida dell'arresto.

Il ferito è stato invece trasportato al Pronto Soccorso dell'ospedale di Torrette, dove, oltre alle ferite superficiali, gli sono state diagnosticati un trauma cranico e diverse fratture al costato.


di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 





Questo è un articolo pubblicato il 25-05-2016 alle 13:57 sul giornale del 26 maggio 2016 - 1408 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, articolo, Enrico Fede

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/axjN





logoEV
logoEV